Oggi ci troviamo letteralmente circondati da un’offerta di prodotti o brand pressoché illimitata. Tutta questa scelta rende ogni giorno più difficile far scegliere i tuoi prodotti o servizi rispetto a quelli dei competitors. Per attrarre il tuo pubblico è inevitabile distinguerti dagli altri. Come? Con un brand positioning forte che rimanga impresso nella mente dei tuoi consumatori.

Hai capito bene, il luogo in cui si gioca la battaglia contro i competitors è la mente dei tuoi clienti. Il brand positioning è proprio questo. Una volta delineata la strategia di brand positioning i benefici sono significativi e durevoli nel tempo, dobbiamo comunicare forte e chiaro chi siamo, quali sono i nostri valori (che tendenzialmente rispecchieranno i valori del target) e quali sono i nostri punti di forza (Unique Selling Point).

Più il tuo brand viene associato a valori e ricordi positivi, più saranno alte le possibilità che le tue buyer personas (clienti tipo) scelgano la tua azienda e il tuo prodotto.

Gli elementi su cui incentrare la tua strategia di brand positioning possono essere di diversa natura come le caratteristiche del tuo prodotto, attenzione verso una tematica sociale, prezzo competitivo o rappresentare uno status symbol. Da quello che ti ho scritto può sembrare un’operazione facile, in realtà è un processo molto complesso che richiede una profonda conoscenza del brand e della sua identità.

Perché è così importante?

Viviamo circondati da tanta (troppa!) pubblicità e confusione. La nostra mente ODIA la confusione. Una strategia di brand positioning è la soluzione per creare messaggi chiari, precisi e che rimangano impressi nella mente del consumatore.

Non mi stancherò mai di ripeterlo, il brand positioning è un asset indispensabile per ogni azienda perché consente ai tuoi clienti di fare un collegamento mentale tra un bisogno ed il tuo brand (che risponde perfettamente a quel bisogno!).

Ho voglia di una bibita gassata? Penso alla Coca Cola. Devo prenotare un albergo? La mia prima opzione è Booking.com

Vale solo per brand di grandi dimensioni?

La domanda che ti stai ponendo è più che lecita. La risposta è semplice: ASSOLUTAMENTE NO.

Il brand positioning è altrettanto importante anche per aziende di piccole e medie dimensioni.

Come posso adottare una strategia di Brand Positioning per la mia azienda?

Non ti racconterò bugie, è indubbio che un’azienda di piccole o medie dimensioni non ha a disposizione budget esorbitanti come i grandi nomi che ti ho citato prima. So altrettanto bene che per queste aziende è fondamentale limitare al minimo lo spreco di risorse.

Il brand positioning ti permette di focalizzare le tue risorse su una nicchia ben precisa consentendoti di ottimizzare gli investimenti. Proprio per questo è fondamentale un posizionamento di marca forte che faccia da guida agli investimenti di marketing, soprattutto quelli digitali.

Tieni presente che il web offre possibilità che permettono di moltiplicare i risultati e risulta essere estremamente efficace per le Piccole e Medie imprese in quanto gli investimenti sono contenuti, misurabili, precisi e soprattutto scalabili.

Il meccanismo da adottare è analogo a quello delle grandi firme: indivuduare il segmento di mercato (nicchia) a cui rivolgersi, studiare i competitors e decidere dove posizionarsi, strutturare una value proposition unica, individuare gli Unique Selling Point (fattore differenziante), capire come e dove comunicare al tuo target. Attenzione, può sembrare un’operazione semplice ma definire il brand positionin è un’operazione complessa che richiede un approccio strategico professionale per avere successo.

INIZIA ORA A POSIZIONARE IL TUO BRAND